Maestri Fiamminghi, tra Anversa, Bruxelles e Gent

Un Triennio dedicato ai grandi Ambasciatori delle Fiandre

Maestri Fiamminghi, tra Anversa, Bruxelles e Gent

Home Events and places to discover Maestri Fiamminghi, tra Anversa, Bruxelles e Gent

Le principali città delle Fiandre, dal 2018 al 2020, ospiteranno un'abbondanza di attività, mostre ed eventi, con l'obbiettivo di far conoscere i Maestri Fiamminghi ed i luoghi in cui ispirarono e concepirono le loro opere.
Il progetto si focalizza sui tre maggiori esponenti del XV, XVI e XVII secolo: Pieter Paolo Rubens, Pieter Bruegel il Vecchio e Jan Van Eyck.
2018 -- Antwerp Baroque 2018, signed by Rubens
In primavera "Maestri Fiamminghi" prende il via con la celebrazione della città di Anversa, che esalta le suo opere barocche del passato e del presente, e tratta principalmente di Pieter Paolo Rubens, attraverso ai grandi artisti contemporanei in un susseguirsi di iniziative, eventi musicali e performance.
Si inizierà con percorsi baroccheggianti nella città di Anversa, si scoprirà poi la quotidianità barocca attraverso un percorso multi-sensoriale, nella Rubenshuis ovvero la casa museo abitata da Pieter Paolo Rubens si potranno ammirare i preziosi manufatti in argento, bronzo e avorio del grande Maestro Fiammingo.
Ci si sposterà poi al Plantin Moretus Museum, situato dove si trova l'antica stamperia Patrimonio UNESCO, dove verrà omaggiato il Maestro per la sua competenza tipografica e sarà ricordato lo stretto legame che aveva con il fondatore di questa stamperia.
La stagione estiva inizierà con la "Parata Barocca" ovvero tre giorni di festeggiamenti guidati da importanti stilisti, visual artist, ballerini e coreografi, che dirigeranno l'esposizione che mette in relazione i tratti del barocco di Pieter Paolo Rubens con quelli degli artisti contemporanei.
Altri importanti artisti di Anversa verranno coinvolti per interpretare il barocco delle chiese monumentali scolpite da Pieter Paolo Rubens.
2019 -- Experience the World of Bruegel 2019
Il progetto si concentrerà su Pieter Bruegel il Vecchio, poichè in quest'anno avviene il 450 anniversario della sua morte.
Si inizierà nella Biblioteca Reale di Bruxelles dove verrà esposta una collezzione dei lavori dell'artista: "Il mondo di Bruegel in bianco e nero".
La Porta di Halle, che fa parte del Royal Museum of Art and History, immergerà i visitatori nell'universo di Pieter Bruegel il Vecchio: i quadri dell'artista si animeranno per raccontare il contesto storico e politico dell'epoca.
Al BOZAR, Palazzo delle Belle Arti di Bruxelles, si discuterà della figura di Bernard Van Orley, considerato il punto di collegamento tra i primi Fiamminghi e Pieter Bruegel il Vecchio.
I "Capolavori Invisibili di Bruegel", inaugurati quest'anno, permetteranno un'esperienza virtuale nelle opere di Bruegel non presenti in Belgio, presso i Musei Reali delle Belle Arti.
Presso il Castello di Gaasbeek si svolgerà una mostra di arte contemporanea ispirata da Bruegel, la stessa si sposterà in autunno ad Anversa, dove il rinnovato Museum of Contemporary Art offrirà un'esposizione panoramica della produzione artistica di Anversa nei suoi anni d'oro.
2020 -- The Gent Altarpiece is coming home
All'inizio del 2020 sarà celebrato Jan van Eyck presso il Museo delle Belle Arti di Gand, dal 1 febbraio al 10 maggio, con la più completa mostra mai inscenata su Jan van Eyck.
Assisteremo ad una grande mostra in cui la sontuosità della corte del XV secolo verrà riportata in vita attraverso dipinti, sculture, disegni e miniature che dimostreranno il raffinato apprezzamento estetico del periodo.
Da maggio ci si sposterà nella Cattedrale di San Bavone, dove sarà definitivamente restituita la "Pala d'Altare", opera di Jan van Eyck, così tutti potranno godere del ritrovato splendore dell'opera.

  • Grand tour of Europe